Metodologia

Home
Categorie
Metodologia

L’importanza della comunicazione congruente nel lavoro sociale

Capacità di comunicare e congruenza tra livello verbale, para-verbale e non-verbale. Dissonanza e flussi comunicativi improduttivi.Training dell’Assistente sociale e sana comunicazione.

L’affidamento familiare in Sardegna: dalla tradizione indicazioni metodologiche per rilanciarlo

L’affidamento familiare in Sardegna come forma di genitorialità sociale che arriva dalla tradizione.Quando l’affido diventa intervento residuale e tardivo. Le condizioni indispensabili per garantire processi di co-genitorialità. Il lavoro sociale di comunità: metodologia per un ricorso all’affido nella sua valenza preventiva.

Una coppia impossibile? Risonanze tra metodologia della ricerca azione e metodologia del servizio sociale

Metodologia della ricerca azione e ciclo del cambiamento governato. Processo condiviso e fasi della ricerca azione. Servizio sociale, ricerca azione e relazione simpatetica.

Il Servizio Sociale Professionale nelle aree montane disagiate

Lavoro di comunitĂ , procedimento metodologico e attori di cambiamento. Lavoro sociale e pratica professionale. Servizio sociale, valori ed empowerment comunitario.

Come spiegare la sindrome da alienazione genitoriale

Danneggiamento psicologico e influenza negativa sui figli. Genitore alienato e genitore alienante. Interventi terapeutici, psicologia e giustizia.

La comunicazione efficace: strumento di umanizzazione

La comunicazione come strumento di lavoro per attivare interventi efficaci. Cultura della relazione: processo di integrazione emotiva con il paziente. Modello formativo: adesione consapevole e messaggi bidirezionali.

Violenza maschile sulle donne: prospettiva culturale e metodi di intervento

Violenza di genere, questione maschile e cultura patriarcale. Programmi rivolti agli uomini, attivazione diretta dell’aggressore, cessazione del comportamento violento, messa in sicurezza della donna. Doppia competenza degli operatori.

La dislessia e i DSA: cosa fare? Conoscere per intervenire

DSA: caratteristiche e punti di forza, rischi e implicazioni.Competenze strumentali e visione d’insieme. Strumenti compensativi, misure dispensative e autonomia.

Le sfide del Servizio Sociale tra identitĂ  professionale e politiche assistenzialiste

ProfessionalitĂ , emergenza Covid-19 e carichi di lavoro. Servizio sociale, burocrazia e competenze relazionali.

Una coppia impossibile? Risonanze tra ricerca azione e Servizio Sociale

Ricerca azione e servizio sociale. Apprendimento e cambiamento. RiflessivitĂ  ed esperienza. Partecipazione, empowerment e consapevolezza.

Quale setting per il colloquio di Servizio Sociale

Variabili strutturali del colloquio. Coordinate metodologiche, spazio e tempo.

Mandati a prendere in carico

Sostegno al benessere delle persone, programmazione dei percorsi di aiuto. Mandato istituzionale, competenze del professionista e relazione di aiuto.

Il colloquio di Servizio Sociale nel campo delle dipendenze. Indicazioni di base

Accettazione, non giudizio e ascolto attivo: i tre imperativi da rispettare durante il colloquio con la persona con problemi di tossicodipendenza.

L’umanizzazione delle cure

CentralitĂ  della persona, qualitĂ  della vita e buone prassi in sanitĂ . Prendersi cura, modelli patient oriented e servant leadership.

Riconoscere la fame di relazioni nell’Assistente Sociale

Sentirsi accolto è una precondizione necessaria per l’efficacia e l’efficienza: anche nel Servizio sociale!

Saper essere: le soft-skills nel servizio sociale

Occorrono capacitĂ  relazionali e comportamentali per lavorare meglio e costruire alleanze di lavoro efficaci.

Come e quando allontanare un bambino dalla sua famiglia. Linee Guida ONU

Alternative Care, principio di appropriatezza e principio di necessità. Linee Guida Onu per l’Assistente Sociale.

Come costruire visioni condivise con le persone

Assistente Sociale. Assessment e reciprocitĂ . Costruzione di visione condivise e principio di autodeterminazione. Assessment di urgenza e decisioni unilaterali.

Come essere Assistenti Sociali riflessivi?

Competenza tecnica e capacità relazionale. Riflessività dell’Assistente Sociale.

Come fare un Assessment efficace

Assessment dei bisogni, dei rischi, delle risorse. Approccio diagnostico, procedurale e della reciprocitĂ  dell'Assistente Sociale.
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarĂ  visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso