Autodeterminazione: scegliere il nostro futuro orientati verso il benessere (parte II)

Home
Articoli
Autodeterminazione: scegliere il nostro futuro orientati verso il benessere (parte II)

Impariamo l’autodeterminazione. Passività, autocompiacimento, rischio di fallimento. Capacità di fronteggiare la vita, trovare soluzioni e porsi aspettative realistiche.

La chiave per imparare l’autodeterminazione! 

Vediamo insieme tutte le caratteristiche per imparare ad essere autodeteminati… sì imparare, perché il benessere e la serenità non sono altro che un viaggio che noi decidiamo di affrontare. 

Profilo di una persona autodeterminata: 

  • Avere fiducia in sé stessi 
  • Essere consapevoli delle cose che ci piacciono 
  • Riconoscere i nostri desideri e il modo in cui potremmo realizzarli 
  • Pianificare 
  • Non arrendersi di fronte ai fallimenti 
  • Comunicare agli altri i propri bisogni 
  • Saper scegliere ciò che davvero fa stare bene 
  • Avere buone capacità di problem solving 
«Il più sorprendente dei nostri viaggi è quello che facciamo in noi stessi!»

Subiamo ciò che accade?  

Molto spesso ci illudiamo che le cose nella vita ci capitino e noi siamo agenti passivi che subiscono ciò che accade. In realtà, indipendentemente dagli eventi che affrontiamo, la nostra capacità di fronteggiarli e di rispondere ad essi contiene la soluzione.  

Un atteggiamento orientato alla ricerca della soluzione invece dell’autocopiacimento ci porta a mettere in moto i nostri pensieri al fine di cercare delle soluzioni, fino a selezionare quella più giusta e che fa maggiormente al caso nostro. 

Altro elemento fondamentale è quello di avere delle aspettative realistiche rispetto al futuro perché ci permette di orientarci verso sfide che possiamo accettare e quindi ridurre la possibilità di vivere sconfitte o delusioni. Se restiamo consapevoli di noi stessi e di quelle che sono le nostre caratteristiche, considerando sia i punti di forza che quelli di debolezza, molto probabilmente orienteremo i nostri passi verso una soluzione in linea con i nostri comportamenti e le nostre abilità e soprattutto una strada orientata al benessere personale.  

Ovviamente, è necessario considerare che nelle nostre azioni e nei nostri comportamenti ci sarà sempre una percentuale di errore che a volte dipenderà da noi, altre volte da agenti esterni e quindi siamo esposti al rischio di fallimento. Il fallimento va considerato come “episodio” e mai come fine di un’esperienza, solo così pensando è probabile che ci riproveremo, magari con altre strategie o con un atteggiamento diverso, in ogni caso orientato alla vittoria. 

Esercizio per voi!  

Rileggi l’elenco del profilo della persona autodeterminata e prova a scrivere per ognuna delle caratteristiche citate un episodio in cui sei stato capace di avere quell’abilità e un episodio in cui non sei stato capace, es, “ho avuto fiducia in me stesso quando […] non ho avuto fiducia in me stesso quando […]”. Pensa a quando le cose ti sono andate meglio e quando invece è stato più difficile sia affrontare la situazione che riconquistare un atteggiamento positivo dopo. Ora prova a fare l’analisi di una situazione che devi affrontare: come la affronteresti utilizzando una buona capacità di autodeterminazione?  Chiudi gli occhi ed immagina! 

 

 

 

 

 

 

Bibliografia 

 

Deci, E. L., & Ryan, R. M. (1985). Conceptualizations of intrinsic motivation and self-determination. In Intrinsic motivation and self-determination in human behavior (pp. 11-40). Springer, Boston, MA. 

 

Deci, E. L., & Ryan, R. M. (2012). Self-determination theory. 

 

Padesky, C. A., & Greenberger, D. (2017). Penso, dunque mi sento meglio: esercizi cognitivi per problemi di ansia, depressione, colpa, vergogna e rabbia. Edizioni Centro Studi Erickson.

Se sei interessato a raccontare la tua esperienza o le tue riflessioni di assistente sociale siamo lieti di pubblicare un tuo articolo sul nostro blog. Per maggiori informazioni contatta la dott.ssa Serena Vitale (redazioneblog@progettofamiglia.org)
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarà visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!