ll Giardino Risponde: il Burn out - Il Giardino Della Pedagogia

Home
Articoli
ll Giardino Risponde: il Burn out - Il Giardino Della Pedagogia

ll Giardino Risponde: il Burn out - Il Giardino Della Pedagogia

Argomento

Burn-out, benessere emotivo, persona

Trama

Il video realizzato dalla pedagogista ed educatrice Maria Sara Dellavalle pone l’attenzione sul tema della sindrome da Burn-out soffermandosi in particolare su tutte le attività professionali maggiormente interessate alla cura della persona, ovvero le professioni sociali e sanitarie. In queste professioni, infatti, è presente un forte stress emotivo dovuto soprattutto dall’esigenza di realizzare risposte urgenti e immediate ai bisogni dell’utenza.

Il termine Burn-out viene utilizzato per la prima volta nello sport e poi definito da C. Maslach, la quale ha individuato una serie di fattori sia oggettivi che soggettivi.

Il video successivamente analizza la scala di Maslach, ovvero uno degli strumenti di valutazione dello stato di Burn-out su luogo di lavoro, che consiste in un questionario di 22 item ognuno con 6 gradi di risposta su scala Lickert. Occorre, dunque, intervenire celermente in quanto la sindrome da Burn-out comporta un lento deterioramento e difficoltà di discernimento tra vita lavorativa e personale.

Tipo

Riflessione / Relazione / Lezione / Convegno / Approfondimento

Autore/Editore Video

Il Giardino della Pedagogia

Durata

8:41

URL d'Origine

https://youtu.be/3wUdFOo-CLA

Lingua

Italiano

Sottotitoli

Nessuno

Giudizio

Valutazione Complessiva:
5
/5
Qualità nella trattazione del Tema:
5
/5
Efficacia Comunicativa:
5
/5
Qualità tecnica del Video:
5
/5
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarà visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!