“Float” Full SparkShort | Pixar

Home
Articoli
“Float” Full SparkShort | Pixar

“Float” Full SparkShort | Pixar

Argomento

Disabilità / Giovani

Trama

Il video si apre con un papà che avvolge tra le sue braccia suo figlio, ha tre o quattro mesi. Mentre lo coccola, fa una grande scoperta: il bambino sa volare. Il piccolo inizia a fluttuare felice, ma lo stupore dura poco lasciando e lascia spazio alla paura. I vicini di casa li guardano spaventati, indietreggiano e iniziano a parlarne con gli altri.

Il papà non lascia che il figlio, ormai cresciuto, voli fuori casa: riempie lo zaino di pietre per farlo restare con i piedi per terra per far rimanere il bimbo con i piedi per terra. Il desiderio del bimbo è però troppo forte: vede altri bambini giocare e vuole partecipare, decidendo quindi di fluttuare divertito vicino agli altri. Il papà è stanco, non ce la fa più e urla: “Perché non puoi semplicemente essere normale?” Il bambino torna a terra e si chiude in un pianto silenzioso.

Il danno ormai è fatto. Come recuperare? Il papà si rende conto del dolore provocato. Per far tornare il sorriso al bambino lo dondola sull’altalena, tra le sue braccia. Il bimbo sente il vento tra i capelli e torna a sorridere, spiccando il volo sotto lo sguardo fiero del papà.

Il video è stato realizzato per mandare un messaggio di solidarietà nei confronti degli asiatici destinatari di messaggi di odio in tutte le sue forme.

Tipo

Cortometraggio

Autore/Editore Video

Pixar

Durata

7:17

URL d'Origine

https://youtu.be/1HAGuju_yKY

Lingua

Inglese

Sottotitoli

Nessuno

Giudizio

Valutazione Complessiva:
5
/5
Qualità nella trattazione del Tema:
4
/5
Efficacia Comunicativa:
5
/5
Qualità tecnica del Video:
5
/5
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarà visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!