Migranti, quelli che li accolgono davvero: “Un rifugiato in casa nostra, la nostra famiglia allargata”

Home
Articoli
Migranti, quelli che li accolgono davvero: “Un rifugiato in casa nostra, la nostra famiglia allargata”

Migranti, quelli che li accolgono davvero: “Un rifugiato in casa nostra, la nostra famiglia allargata”

Argomento

Migrazione - Accoglienza

Trama

Musa Jobateh è un ragazzo di ventidue anni proveniente dal Gambia. Ha ottenuto il permesso di soggiorno per protezione umanitaria, concesso nei casi in cui si ritiene la sussistenza di gravi motivi di carattere umanitario, e in seguito alla valutazione delle conseguenze che subirebbe lo straniero in caso di rimpatrio. Il permesso consente l’accesso alla formazione e di svolgere un’attività lavorativa. Elisa Roncoroni è un’insegnante, vive a Como con suo marito e le sue due bambine, la famiglia ha deciso di accogliere il giovane Musa, che si è integrato al meglio all’interno del nucleo, dandogli così la possibilità di concludere gli studi e di raggiungere una propria autonomia anche finanziaria. Nel video in questione l’accoglienza viene descritta come un’esperienza positiva, si sottolinea quanto sia importante non sollevare muri e aprire le braccia alla diversità.

Tipo

Testimonianza

Autore/Editore Video

La Repubblica – Eduardo Bianchi

Durata

4:29

URL d'Origine

https://youtu.be/e9wqwxNhOC0

Lingua

Italiano

Sottotitoli

Nessuno

Giudizio

Valutazione Complessiva:
4
/5
Qualità nella trattazione del Tema:
4
/5
Efficacia Comunicativa:
4
/5
Qualità tecnica del Video:
4
/5
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarà visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!