L’incredibile potere dell’empatia

Home
Articoli
L’incredibile potere dell’empatia

L’incredibile potere dell’empatia

Argomento

Empatia- Benessere emotivo- Competenze relazionali

Trama

“Potrebbe  accadere un miracolo più grande di riuscire a guardare attraverso gli occhi  degli altri anche solo per un istante?”.

In  occasione della settimana tematica dedicata all’empatia propongo la visione  di un brevissimo spot, una riflessione profonda che si incardina sul vero  senso del “mettersi nei panni degli altri”, “sentire dentro”. La parola  “empatia” indica esattamente questo, la capacità di entrare in connessione  con le altre persone comprendendone lo stato d’animo; un contatto emotivo  attraverso una comunicazione verbale e non, la capacità di ascoltare in modo  attivo senza giudicare.

Un  ospedale fa da sfondo al video, un luogo che è il simbolo di tutte quelle  situazioni in cui un professionista dell’aiuto ha incrociato almeno una volta  la nostra vita: gli attori nel video rappresentano ognuno di noi con i propri  pensieri, i propri dolori (nel caso specifico del video in oggetto l’ambiente  evoca momenti particolarmente difficili e dolorosi), le emozioni e i  sentimenti difficili da gestire. L’empatia entra in gioco quando si istaura  una relazione costruttiva e di condivisione, non è “praticata” esclusivamente  da professionisti ma da chiunque voglia e scelga di prestare un ascolto  attivo e concreto nei confronti di chi in un momento particolare della  propria vita esce dalla propria comfort zone per aprirsi al dialogo con  l’altro, permettendo in questo modo di percepire il proprio stato d’animo in  maniera trasparente.

Il più delle volte siamo tesi ad assecondare  l’ascolto del nostro interlocutore solo in maniera superficiale senza  realmente entrare in contatto. Al contrario, però, ascoltare prima di esprimere egocentricamente la nostra opinione,  il nostro punto di vista è fondamentale in una comunicazione empatica in cui  vengano rispettati i tempi dell’altro, per osservare e cogliere anche gli  elementi non verbali.

La  scelta di disattivare la voce narrante nel video è una scelta che accompagna  lo spettatore ad una riflessione profonda e riflette realmente il senso di  una comunicazione empatica: immedesimarsi nell’altro tramite un ascolto attivo. Attraverso questo tipo  di ascolto si è in grado infatti di assumere il punto di vista di chi parla e  comprendere ciò che prova.

Tipo

Riflessione / Relazione / Lezione / Convegno / Approfondimento

Autore/Editore Video

Giovanni Benvenuto

Durata

4.23

URL d'Origine

https://www.youtube.com/watch?v=-LFGpBeH7Y0&list=PLlQIuIv8dWyc-N0m1PPri1tckx4cryCLt&index=99

Lingua

Inglese

Sottotitoli

Italiano

Giudizio

Valutazione Complessiva:
4
/5
Qualità nella trattazione del Tema:
4
/5
Efficacia Comunicativa:
4
/5
Qualità tecnica del Video:
4
/5
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarà visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!