Caffè deontologico - Un confronto sul nuovo Codice Deontologico degli Assistenti Sociali

Home
Articoli
Caffè deontologico - Un confronto sul nuovo Codice Deontologico degli Assistenti Sociali

Caffè deontologico - Un confronto sul nuovo Codice Deontologico degli Assistenti Sociali

Argomento

Nuovo Codice Deontologico

Trama

La Dott.ssa Marianna Lenarduzzi incontra la Dott.ssa Alessia Colarusso e la Dott.ssa Alessandra Francescutto per un confronto sul nuovo Codice Deontologico degli Assistenti Sociali, in vigore dal 1° Giugno 2020.

Il nuovo Codice definisce i limiti del corretto esercizio della professione ed ha lo scopo di orientare i comportamenti professionali degli assistenti sociali verso standard elevati di pratica etica. Ciò rappresenta un cambiamento rispetto alla consapevolezza che la professione ha nei confronti di se stessa; un cambiamento volto a sottolineare il ruolo essenziale dei professionisti all’interno del percorso di comunità professionale. Difatti, già nel preambolo si ricorda quale sia la professione, cosa bisogna fare per renderla tale e si parla anche di affidabilità e credibilità della professione. Di conseguenza il professionista diviene il costruttore di questa affidabilità e credibilità professionale. Lavorare bene è un vantaggio non solo per la persona con cui si lavora e per la comunità ma è un vantaggio anche per l’intera categoria professionale. Il professionista deve essere all’altezza del ruolo che gli è attribuito dalla società. Di grande importanza è stata la partecipazione di tutta la comunità professionale alla costruzione del nuovo Codice: erano difatti presenti gli Ordini Regionali, l’Ordine Nazionale, vari assistenti sociali e professionisti attivi nel settore. Ciò è senz’altro un segno di evoluzione e rafforzamento della professione che ha come obiettivo quello di accrescere l’autodeterminazione, di rivendicare un’autonomia di giudizio che va difesa contro qualsiasi condizionamento esterno e di qualunque natura e, quindi, di sottolineare la responsabilità intellettuale tecnica del professionista.

Il nuovo Codice Deontologico rappresenta un richiamo identitario per tutti i professionisti del settore, mediante il quale gli assistenti sociali diventano sempre più consapevoli della propria identità e del proprio ruolo politico nell'accezione più nobile del termine, ossia quello di occuparsi del bene di tutti con un’azione civica che influenza ed incide sulle scelte di governo.

Questo Codice mostra una professione matura anche quando parla dei ruoli dirigenziali che l’assistente sociale può ricoprire e dell’uso dei mezzi tecnologici quali i social network e i social media. Sottolineala necessità di farne un uso che sia coerente con i principi etici ed il valore della professione. Bisogna, quindi, essere responsabili di tutto ciò che si scrive sul web poiché è alla portata di tutti e resta nel tempo. In conclusione,il nuovo Codice Deontologico deve essere un punto di partenza e non di arrivo in quanto la professione continua a crescere in concomitanza ai cambiamenti ai quali occorrerà adattarsi in qualche modo. Si tratta di un percorso faticoso che dovrà essere caratterizzato dal rispetto reciproco. L’intera comunità professionale dovrà viaggiare unitamente per poter ottenere dei risultati più efficaci cercando di abbattere l’immagine negativa della professione diffusasi nella società e alzando la qualità del lavoro svolto. Sarà dunque necessario mettere in pratica quanto indicato nel Codice Deontologico.

Tipo

Riflessione / Relazione / Lezione / Convegno / Approfondimento

Autore/Editore Video

AssistentiSociali.org

Durata

40:32

URL d'Origine

https://www.youtube.com/watch?v=zy7u8Za-5bM

Lingua

Italiano

Sottotitoli

Nessuno

Giudizio

Valutazione Complessiva:
4.5
/5
Qualità nella trattazione del Tema:
4.5
/5
Efficacia Comunicativa:
4.5
/5
Qualità tecnica del Video:
4.5
/5
Il sito utilizza cookie per garantire un'esperienza ottimale. Cliccando su "accetta" acconsenti al loro uso
Scrivi un Messaggio
Scrivi un Messaggio
Accetto la Privacy Policy
L'invio del tuo messaggio è andato a buon fine.

Siamo lieti che tu ci abbia scritto! A breve il messaggio sarà visionato dallo Staff del Centro Studi. Ti risponderemo quanto prima.

Cordiali saluti, la Tutor del Centro Studi, dr.ssa Carmela Carotenuto.
Oops! Qualcosa è andato storto!